Le Finalità

Il Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 prevede la classificazione della regione in quattro Macro Aree d’intervento in base alle caratteristiche morfologiche del territorio, in coerenza con la normativa comunitaria e nazionale di riferimento:

  • Macro Area A: poli urbani;
  • Macro Area D1: collina irrigua;
  • Macro Area D2: collina rurale;
  • Macro Area D3: territori montuosi.

Tutte le Macro Aree sono caratterizzate da complesse problematiche di sviluppo. In particolare, nelle aree rurali molisane, soprattutto nei piccoli centri e nei borghi antichi, si rileva una diffusa presenza di attrattori culturali, testimonianza delle diverse civiltà che si sono susseguite nei secoli. I piccoli borghi, i villaggi ed i centri storici sono, infatti, caratterizzati dalla presenza di edifici e manufatti di elevato valore storico-culturale. Si tratta, tuttavia, di un patrimonio che necessita di interventi di recupero, ripristino conservativo e/o di valorizzazione. Per garantire la riqualificazione e la fruibilità di tale patrimonio edilizio, tipico della cultura e delle tradizioni rurali locali, sono state attivate, nell’ambito del PSR 2007/2013, le Misure 3.2.2, 3.2.3 e 4.1.3, finalizzate al recupero, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio immobiliare e storico-culturale del territorio regionale rurale, attraverso la redazione di Piani di gestione dei siti ricompresi nell’ambito della rete Natura 2000 (Azione A) e la riqualificazione di beni storico-culturali di grande pregio (Azione B). Sulla base di tali considerazioni, il progetto è finalizzato a rendere fruibile alla collettività l’eccezionale patrimonio storico-culturale e rurale della regione, in coerenza con gli obiettivi specifici del PSR Molise 2007/2013, quest’ultimo strutturato su 4 Assi prioritari di intervento, finalizzati a:

  • migliorare la competitività del settore agricolo e forestale; .
  • valorizzare l’ambiente rurale, migliorandone la qualità della vita;
  • promuovere la diversificazione delle attività economiche.

Realizzato da . Copyright 2001-2018.